Contatti

VISTO B-1

VISTO B-1

Il visto B-1 viene concesso a quelle persone che si recano negli Stati Uniti per trattare affari in proprio o per conto dell’Azienda per la quale svolgono attività in Italia.

Per affari si intendono trattative commerciali o d’altro genere, sia per iniziative proprie che per conto della ditta che ne affida l’incarico, quale ad es.: assistenza a impianti, allestimenti, negoziazioni, ecc.

Il possessore di visto B-1 non può essere remunerato negli Stati Uniti, da ditta o persona americana.

Permanenza consentita: a discrezione dell’ufficiale di immigrazione al momento dell’ingresso nel territorio USA e, comunque, non oltre i mesi 6 dal giorno dell’ingresso negli Stati Uniti.

Documenti necessari per la domanda di un visto come indicato per cittadini italiani

  • Passaporto valido
    Presentare fotocopia del passaporto (pagina dei dati e, se esistono, dei visti precedentemente rilasciati). Il passaporto, in originale, dovrà essere presentato in Consolato al momento dell’intervista.
  • Vecchio passaporto (solo se contiene un visto per gli Stati Uniti rilasciato in precedenza)
  • Una fotografia 50 mm x 50 mm 
  • Modulo DS 160.
  • Estratto del proprio conto bancario- o di quello della persona che assume l’onere della spesa di viaggio e soggiorno del richiedente – aggiornato al momento del colloquio con il Console.
    Oppure
  • Lettera – dichiarazione dell’Azienda (presso la quale l’interessato è occupato e per conto della quale si reca negli Stati Uniti) – ove sia specificato :
    • da quanto tempo presta servizio in quell’Azienda
    • il motivo del viaggio (incontri professionali, trattative, esecuzione di brevi lavori per conto dell’Azienda stessa, assistenza a macchinari venduti dall’Azienda, ecc.)
    • che le spese di viaggio e soggiorno sono a carico del’Azienda stessa

Documenti necessari per la domanda di un visto come indicato per stranieri residenti in Italia

  • Passaporto valido
    Presentare fotocopia del passaporto (pagina dei dati e, se esistono, dei visti precedentemente rilasciati). Il passaporto, in originale, dovrà essere presentato in Consolato al momento dell’intervista.
  • Vecchio passaporto (solo se contiene un visto per gli Stati Uniti rilasciato in precedenza)
  • Una fotografia 50 mm x 50 mm 
  • Modulo DS 160.
  • Permesso di soggiorno valido, in fotocopia perfettamente leggibile
  • Certificato di Stato di famiglia
  • Ultime TRE buste paga o versamenti effettuati all’INPS negli ultimi tre mesi
  • Lettera – dichiarazione dell’Azienda (presso la quale l’interessato è occupato e per conto della quale si reca negli Stati Uniti) – ove sia specificato :
    • da quanto tempo presta servizio in quell’Azienda
    • il motivo del viaggio (incontri professionali, trattative, esecuzione di brevi lavori per conto dell’Azienda stessa, assistenza a macchinari venduti dall’Azienda, ecc.)
    • che le spese di viaggio e soggiorno sono a carico dell’Azienda stessa

Like this post? Please share to your friends: