Contatti

MIOVISTO PER TRANSITO

Il visto di transito ad ingresso singolo viene rilasciato ai cittadini italiani, agli stranieri ed agli apolidi per consentire il transito sul territorio della Federazione Russa, per un periodo fino a 10 giorni (con autoveicoli o treni) o fino a 3 giorni (con l’aereo) sulla base dei biglietti validi per l’ingresso e l’uscita dalla Russia, del possesso del visto d’ingresso valido per il Paese confinante con la Federazione Russa, in relazione all’itinerario stabilito, o del visto per lo Stato di destinazione, o del passaporto di tale Stato.

Al cittadino straniero, che transita sul territorio della Federazione Russa verso lo stato di destinazione su un autoveicolo per passeggeri o merci, il visto di transito viene rilasciato per il periodo necessario per effettuare il transito lungo l’itinerario più breve (e che non deve superare i 10 giorni). In questo caso la durata del visto viene calcolata sulla base di un chilometraggio medio giornaliero di 500 km indicativi.

La durata di un visto di transito a doppio ingresso non può superare un mese. Nel caso in cui il cittadino straniero abbia bisogno di transitare sul territorio russo per un terzo paese e di fare ritorno, sempre attraverso la Russia, in un arco di tempo superiore ad un mese, deve richiedere un visto di transito singolo e in seguito richiederne un secondo presso un Ufficio Consolare presente nel paese di destinazione.

Un cittadino straniero che effettua un volo diretto, senza scali, sopra il territorio della Federazione Russa, non necessita di un visto di transito.

Un cittadino straniero che effettua un volo aereo con linee internazionali, che fanno scalo all’interno dello stesso aeroporto sul territorio della Federazione Russa non necessita di visto di transito, a patto che l’aeroporto disponga di una zona di transito e il passeggero sia in possesso di documenti correttamente rilasciati, che provano il diritto di ingresso nel paese di destinazione, e del biglietto aereo con la data confermata della partenza dall’aeroporto di scalo entro 24 ore dall’arrivo.

Il visto di transito è obbligatorio nel caso in cui si abbandoni la zona di transito dell’aeroporto. I cittadini che devono transitare nei paesi facenti parte dell’Unione doganale eurasiatica (Bielorussia, Kazakistan) ed i cittadini statunitensi che devono transitare sul territorio russo necessitano del visto di transito anche se la durata della loro permanenza nella zona di transito dell’aeroporto è inferiore alle 24 ore.

Per l’ottenimento del visto di transito, singolo o doppio, è necessario presentare:

  • I biglietti di viaggio validi per l’entrata e l’uscita dalla Federazione Russa; 
  • Il visto d’ingresso per il Paese confinante con la Federazione Russa, in relazione all’itinerario stabilito. Oppure, il visto per lo Stato di destinazione, o il passaporto di tale Stato, se non diversamente previsto da accordi tra il Paese del richiedente e il Paese di destinazione. Non è necessario presentare il visto per lo Stato confinante con la Russia o per lo Stato di destinazione per i cittadini dei Paesi che hanno stipulato accordi bilaterali di abolizione del regime dei visti con i suddetti Stati;
  • Il passaporto valido almeno 6 mesi a decorrere dalla presunta data di scadenza del visto richiesto, con almeno 2 pagine libere per il visto; 
  • Una fototessera a colori,  3,5X4,5см. su sfondo chiaro, con l’immagine del volto frontale e ben distinguibile, senza occhiali scuri né copricapo (ad eccezione dei cittadini che, per motivi d’appartenenza nazionale o religiosa, sono rappresentati con il capo coperto nella foto del passaporto).

Tempi di valutazione: 3 – 23 gg.

Like this post? Please share to your friends: