Contatti

AGGIORNAMENTO COVID-19 – 05.09.2020

In conformità con il Decreto del Governo della Federazione Russa n. 2151-r del 21 agosto 2020 il Decreto del Governo della Federazione Russa n. 635-r del 16 marzo 2020 ha subito le modifiche.
Secondo le modifiche introdotte, l’ingresso nella Federazione Russa è consentito a persone coinvolte in attività lavorative in qualità di specialisti altamente qualificati nell’ambito dello sport o partecipanti a eventi sportivi sul territorio della Federazione Russa inclusi nell’elenco (con indicazione del valico di frontiera della Federazione Russa e la data di ingresso) inviato da parte del Ministero dello sport della Federazione Russa al Servizio federale per la sicurezza della Federazione Russa, al Ministero degli affari interni della Federazione Russa e all’Agenzia federale per il trasporto aereo, previa presentazione da parte delle persone indicate di documenti validi comprovanti la loro identità e riconosciuti dalla Federazione Russa in tale veste, nonché i visti ordinari di lavoro o visti ordinari umanitari con la finalità di viaggio “relazioni sportive” o senza visto nei casi previsti dai trattati internazionali della Federazione Russa.
A questo proposito è previsto il rilascio dei visti ordinari di lavoro e visti ordinari umanitari alle suddette persone in via generale sulla base di inviti emessi dagli uffici del Ministero degli affari interni della Federazione Russa, nonché disposizioni elettroniche del Departimento Consolare del Ministero degli affari esteri della Federazione Russa.
Quindì, inoltriamo l’elenco delle categorie di visti aggiornato, la cui emissione è regolata ad oggi dai Decreti del Governo della Federazione Russa n. 635-r del 16 marzo 2020, n. 730-r del 25 marzo 2020, n. 1170-r 29 aprile 2020,n. 1275-r del 15 maggio 2020, n.1511-r del 06 giugno 2020, n.1671-r del 25 giugno 2020,n.2151-R DEL 21 agosto 2020:
– affari «membro d’equipaggio» sulla base delle disposizioni del Dipartimento Consolare del Ministero degli affari esteri della Russia o sulla base degli inviti emessi dagli uffici territoriali del Ministero degli affari interni della Russia cartacei o in formato elettronico rilasciati dopo il 16/03/2020;
– affari «servizio tecnico» sulla base delle disposizioni del Dipartimento Consolare del Ministero degli affari esteri della Russia o sulla base degli inviti emessi dagli uffici territoriali del Ministero degli affari interni della Russia cartacei o in formato elettronico rilasciati dopo il 29/04/2020);
– affari «autista» sulla base delle disposizioni del Dipartimento Consolare del Ministero degli affari esteri della Russia o sulla base degli inviti emessi dagli uffici territoriali del Ministero degli affari interni della Russia cartacei o in formato elettronico rilasciati dopo il 16/03/2020;
– «servizio» sulla base delle disposizioni del Dipartimento Consolare del Ministero degli affari esteri della Russia rilasciati dopo il 16/03/2020;
– «privato» per parente prossimo del cittadino russo «ingresso congiunto» – solo su richiesta personale del cittadino russo;
– «privato» per parenti stretti (coniugi, figli, genitori, tutori, figli adottivi) di cittadini della Federazione Russa situati nella Federazione Russa sulla base degli inviti emessi dagli organi territoriali del Ministero degli Affari Interni della Russia su carta o in formato elettronico;
– visto privato «casi speciali» nel caso di morte o malattia grave del parente prossimo;
– visto d’affari «cure mediche» sulla base delle disposizioni del Dipartimento Consolare del Ministero degli affari esteri della Russia o sulla base degli inviti emessi dagli uffici territoriali del Ministero degli affari interni della Russia cartacei o in formato elettronico, rilasciati dopo il 06/06/2020;
– visto di lavoro per coloro che sono specialisti altamente qualificati sulla base delle disposizioni del Dipartimento Consolare del Ministero degli affari esteri della Russia o sulla base degli inviti emessi dagli uffici territoriali del Ministero degli affari interni della Russia cartacei o in formato elettronico, allegando un contratto di lavoro valido o contratto civile per l’esecuzione di lavori (prestazione di servizi) con il datore di lavoro o il cliente delle opere (servizi), rilasciati dopo il 25/06/2020;
visto umanitario «relazioni sportive» sulla base delle disposizioni del Dipartimento Consolare del Ministero degli affari esteri della Russia o sulla base degli inviti emessi dagli uffici territoriali del Ministero degli affari interni della Russia cartacei o in formato elettronico, rilasciati dopo il 21/08/2020.
Ricordiamo che i cittadini stranieri e gli apolidi all’imbarco sull’aereo diretto verso il territorio della Federazione Russa anche ai fini del viaggio di transito, devono assicurarsi di avere un documento medico (in lingua russa o inglese) che confermi il risultato negativo dei test di laboratorio al Covid-19 con il metodo PCR. Nel caso di impossibilità di presentare un documento medico in lingua russa o inglese è consentito presentarlo in lingua ufficiale dello stato di registrazione dell’organizzazione che ha emesso tale documento medico, con una traduzione in lingua russa legalizzata da un funzionario consolare della Federazione Russa.
Rimanete sintonizzati sul nostro sito web per gli ulteriori aggiornamenti.
Il vostro MIOVISTO!

Like this post? Please share to your friends: